Novità

Trucchi per illuminare alla perfezione l’esterno

Illuminazione Esterno

Perché rovinare delle belle serate in giardino o in balcone per un’illuminazione esterna sbagliata?

Scegliere la giusta illuminazione esterna può sembrare facile. In effetti è così, l’importante è prestare attenzione a qualche aspetto fondamentale.

Per una corretta illuminazione degli spazi esterni bisogna considerare il tipo di “ambiente” che si ha necessità di illuminare. Ad esempio si sceglierà una soluzione differente se si decide di illuminare un vialetto d’ingresso oppure se si vuole illuminare un balcone. In tutti i casi bisogna scegliere le soluzioni adatte ad ambienti umidi, con grandi sbalzi di temperatura e resistenti agli agenti atmosferici

 

Ottime soluzioni esterne sono le lampade crepuscolari oppure quelle con sensori che permettono l’accensione automatica in base alla luminosità del cielo oppure al passaggio e si spengono quando non sono necessarie garantendo il risparmio energetico.

Un altro modo per garantire il risparmio energetico è quello di utilizzare lampadine led, che grazie alla loro robustezza sono ideali anche per le situazioni esterne, oppure un’illuminazione a celle solari che può risultare molto funzionale grazie alla caratteristica di non dover essere attaccata all’impianto elettrico.

Una giusta illuminazione esterna è importante anche per garantire la sicurezza di una casa soprattutto nei casi di abitazioni isolate o semi indipendenti.

Molte sono le aziende che producono illuminazione per esterni, bisogna però riuscire a individuare il prodotto giusto. Sulla scia della diffusione sempre più ampia delle lanterne, di ultima generazione sono le lampade ricaricabili, oggetti dal design elegante che possono essere posizionate ovunque e spostate al bisogno grazie alla loro autonomia di anche 12 ore. Utilizzabili sia in balcone che in giardino queste lampade riscuotono molto successo. Tra le classiche soluzioni di luci esterne per il balcone ci sono le intramontabili applique da muro che se collocate nei punti giusti risolvono con il minimo sforzo la questione dell’illuminazione esterna. Per creare un’atmosfera accogliente è possibile aggiungere luci decorative come le catene luminose da posizionare in particolari punti. Se il balcone è coperto si può pensare ai faretti da incasso che negli ultimi tempi sono molto impiegati anche per illuminare “le stanze esterne” grazie alle lampadine led che sono resistenti all’umidità e agli agenti atmosferici, la luminosità dei faretti consente di avere una luce decisa e diffusa per vivere al meglio gli spazi. Anche le lampade da esterno decorative sono una buona soluzione per illuminare e arredare al contempo. Nel caso di lampade a sospensione però bisogna considerare il fattore vento, infatti sono sconsigliate in balconi particolarmente esposti al vento in quanto la loro oscillazione non le renderebbe sicure.

Per illuminare un terrazzo di grandi dimensioni e scoperto anche solo in parte è possibile utilizzare oltre all’illuminazione esterna a parete che rende la luce riflessa più gradevole nel caso di grandi superfici, anche i lampioni oppure i faretti da incassare nel pavimento. Per l’illuminazione esterna da giardino esistono diverse soluzioni adattabile a tutte le esigenze: luci per illuminare le facciate, gli elementi di particolare interesse come alberi o aiuole, le luci segna via per rendere agevole l’attraversamento dei vialetti, luci integrate nelle coperture come pergolati o altro, luci a incasso per piscine insomma per l’illuminazione del giardino le soluzioni sono così vaste che è consigliabile rivolgersi ad un esperto del settore in modo da valorizzare in pieno lo spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *